Gestione

Il conto economico in gelateria

14 luglio 2015
Scarica l’articolo in PDF

Come ogni attività economica che si rispetti, anche in gelateria è assolutamente necessario avere il controllo economico e finanziario dell’attività e dell’intero business.

Il CONTO ECONOMICO è il documento contabile del bilancio di esercizio aziendale che, contrapponendo COSTI e RICAVI nel periodo in esame, analizza ed illustra il risultato economico della gestione.

Nello specifico, in GELATERIA, il reddito dell’attività ( MARGINE OPERATIVO LORDO ) è la differenza tra il valore della produzione, ossia i RICAVI ( derivanti dagli incassi dell’intero anno ) ed i COSTI di produzione ( la somma di tutti i costi, classificati per materia ), necessari alla realizzazione dei ricavi.

Quindi, relativamente alle uscite, avremo i costi per acquisto di materie prime e semilavorati, merci varie, imballaggi, poi i costi del personale, le spese per i servizi ( energia elettrica, acqua, telefono, etc. ), costi per affitto dei locali, eventuali leasing, etc.

Il margine operativo lordo ( differenza tra valore e costi di produzione ), è il valore intermedio più importante, in quanto si riferisce all’attività ordinaria caratteristica e quindi rappresenta un elemento fondamentale alla valutazione della redditività del business.

Tale valore non prende in esame la “gestione finanziaria “, quindi componenti del bilancio quali indebitamento ( negatività ), oppure proventi  da titoli o prestiti o dilazioni concessi a terzi ( positività ), per cui il dato evidenzia lo stato di salute del business e quanto la gestione corrente riesca o meno a creare utili.

Un’analisi approfondita del conto economico aiuta moltissimo la valutazione dell’andamento del business: infatti grazie ad esso si possono individuare i punti di forza e debolezza dell’attività ed apportare i dovuti correttivi ove necessario.

Vuoi scoprire i SEGRETI che condivido <<solo>> con i miei allievi in AULA?

Non solo, il conto economico in gelateria è la base di lavoro su cui costruire la strategia operativa per l’anno successivo.

Ove possibile è necessario tenere sotto controllo i costi, tagliando per esempio quelli superflui o non utili per uno sviluppo di fatturato, oltre a verificare quali sono in percentuale i costi più pesanti e se realmente non sia possibile trovare alternative, o risorse di uguale valore, più economiche.

Relativamente ai ricavi in gelateria, è determinante analizzare quali sono stati i prodotti della nostra offerta che maggiormente hanno contribuito al risultato finale e quindi al valore della marginalità totale.

E’ indispensabile che, ad ogni prodotto che offriamo alla nostra clientela, sia applicato il proprio conto economico al fine di valutare se il prezzo applicato sia corretto, apportando la giusta marginalità, considerando tutti i costi necessari per produrlo.

Una volta fatta questa analisi ed ottenuto una graduatoria dei prodotti a più alta redditività, potremo capire se la nostra offerta è equilibrata o meno, e quanto sia urgente ed indispensabile investire su strategie di marketing che aiutino le vendite ed uno sviluppo di fatturato più sano.

In definitiva, il mio consiglio è quello di investire parte del proprio tempo all’analisi del conto economico, vera e propria sintesi delle scelte strategiche ed operative della gestione della gelateria.

Lascia pure un tuo commento, una breve considerazione, risponderò personalmente a tutto quanto.

Sarei felice se tu volessi raccontarmi qui la tua esperienza.

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo sui social!

Attenzione
anche tu puoi farmi delle domande in merito all’articolo o alle difficoltà maggiori che trovi nel gestire la tua gelateria.

Sarò felice di rispondere!

Se hai bisogno di chiarimenti puoi contattarmi all’indirizzo email giacomo@gelatocoaching.it

Giacomo Tonelli - Business Coach

Aiuto i GELATIERI ITALIANI a migliorare il proprio Business attraverso:

You Might Also Like

Nessun Commento

Rispondi