Vuoi aprire una gelateria? Fallo solo se puoi rispondere “sì” a queste domande…

Per aprire una gelateria di successo servono tanti ingredienti. Li ho riassunti in cinque domande a cui ogni aspirante imprenditore nel settore della gelateria dovrebbe rispondere.

Aprire la propria gelateria: un sogno, un obiettivo, un progetto. Qualcosa che molti hanno pensato di fare e che tanti hanno fatto, anche con successo. Magari il primo passo è stata una frase che abbiamo sentito dire spesso ad amici e parenti, o che abbiamo detto noi stessi tante volte:

“Basta. Mollo tutto e apro qualcosa di mio!”

Aprono nuove gelaterie gli ex dipendenti che già lavorano da tanti anni nel settore, gli appassionati di questo prodotto, chi ci vede semplicemente una buona opportunità imprenditoriale (e spesso lo è perché il gelato è un prodotto con una marginalità tendenzialmente più alta rispetto ad altri prodotti alimentari. Ma di questo parleremo in un altro articolo).

L’Italia, poi, è un paese dove storicamente lo spirito imprenditoriale è sempre stato diffuso e dove l’idea del “mettersi in proprio” risulta attraente per molti.

Per passare da un sogno a un business redditizio, però, servono tanti ingredienti. Nel tempo e con l’esperienza accumulata sul campo, li ho potuti riassumere in cinque domande a cui ogni aspirante imprenditore nel settore della gelateria dovrebbe rispondere prima di investire in un nuovo progetto.

Se le risposte saranno tanti “SÌ”, la nuova gelateria aprirà sotto i migliori auspici.
Altrimenti, potrebbe essere il caso di lavorare su sé stessi, sulla propria attitudine o formazione, prima di muovere qualsiasi passo.

1. Prima di aprire la tua gelateria, hai maturato un’esperienza di base?

L’esperienza pratica è, e continua a essere, impagabile. Prima di pensare ad aprire la tua gelateria, hai mai lavorato come gelatiere, o fatto il banconiere durante una stagione estiva, o hai gestito un magazzino, o servito ai tavoli?
Vivere il settore in prima persona aiuta a farsi un’idea di moltissime dinamiche; dalla precedente esperienza lavorativa avrai notato cose che funzionavano e cose che invece tu potrai migliorare nella nuova attività.

Un altro tipo di background davvero prezioso è quello che deriva da una precedente esperienza imprenditoriale, anche se maturata in un altro settore. In questo caso non hai visto come funziona una gelateria da dentro, ma probabilmente hai già confidenza con i numeri, esperienza con organizzazione del personale, gestione delle spese, dimestichezza con la parte burocratica…

Lanciarsi nell’apertura di una nuova attività senza esperienze precedenti né come imprenditore in generale, né come altri lavori nell’ambito della gelateria, non è impossibile ma certo è molto più complicato.

2. Hai davvero voglia di fare impresa?

Mi risponderai: “Certo Giacomo, altrimenti non sarei qui a leggere questo articolo”.

Quello che intendo, però, è che molti di coloro che pensano ad aprire una propria attività lo fanno senza rendersi conto davvero di cosa significa.
E attenzione, non mi riferisco al fatto che “ti sommergeranno di tasse”, come ti ripeterà chiunque (non che abbiano torto… diciamo che non è su questo aspetto che voglio farti riflettere adesso).

Intendo dire che molti si immaginano solo i vantaggi (ad esempio, l’autonomia oppure la parte creativa) senza capire che l’impegno richiesto è molto alto e soprattutto che ci vuole una precisa attitudine mentale, diversa rispetto a quella che deve avere un dipendente anche molto scrupoloso. Essere imprenditori vuol dire investire su se stessi, sulle proprie passioni, sulle capacità, sul desiderio di emergere e sull’ambizione di costruire qualcosa di personale.

Ho parlato spesso, in questo blog, di cosa intendo con attitudine imprenditoriale. Ad esempio ne ho scritto qui, in questo articolo sui fattori di successo per una gelateria artigianale.

È un qualcosa che nel futuro ti donerà un’enorme soddisfazione, ma che nel frattempo richiede molti sacrifici.

3. Hai una passione sincera per il mondo del gelato artigianale?

Se vuoi aprire la tua gelateria artigianale, preparati a investire molto tempo e molte energie per confrontarti con persone più esperte del settore, frequentare corsi di formazione, leggere libri, viaggiare per cercare nuove occasioni di confronto, metterti sempre in discussione.
Se sei mosso da passione sincera sarà faticoso ma anche piacevole e molto, molto più facile.

4. Sei pronto/a a fare sacrifici per imparare e crescere costantemente?

Per quanto tu possa essere appassionato del tuo settore, nessun traguardo può essere raggiunto senza sacrificio. Lavorando quando gli amici sono al mare, ad esempio, o durante le festività (quando, peraltro, le gelaterie fanno i loro affari migliori).
Però attenzione: gli obiettivi dei tuoi sforzi devono essere diretti nella giusta direzione: non nel fare maratone impossibili dietro al bancone o in laboratorio, ma nel migliorarti costantemente come imprenditore.

Come ho scritto in un mio precedente articolo devi uscire dalla tua comfort zone per entrare nella learning zone. Se ti interessa leggerlo, puoi trovarlo a questo link: https://www.gelatocoaching.it/learning-zone-e-comfort-zone/

E questo ci porta all’ultima, fondamentale domanda….

5. Desideri ardentemente diventare un imprenditore di successo?

Anche prima dell’emergenza sanitaria Covid-19, i dati ufficiali parlavano di un tasso di chiusura delle nuove attività, a quattro anni, del 37% .
Gli anni più duri sono i primi due e la categoria di imprese più a rischio è (neanche a dirlo) quella delle imprese individuali, ovvero quella dove ricadono generalmente le nuove gelaterie artigianali.

Per superare tutto questo serve un’energia, un fuoco interiore che ti porti a dare il massimo, a metterti in discussione, a superare ogni ostacolo in modo efficace e creativo. Ecco perché serve una forte volontà di successo, per sostenerti anche nei momenti più difficili.

In conclusione, se, rispondendo sinceramente alle domande qui sopra, ti sei trovato ad elencare tanti “sì”… allora puoi lanciarti serenamente in quella avventura entusiasmante che è l’apertura di una nuova gelateria.

Durante il percorso ci saranno difficoltà e ostacoli di varia natura, ma nulla potrà fermare il desiderio di realizzare il tuo progetto. Anzi, sarà sempre più bello, andando avanti nel tempo, vederlo crescere costantemente fino a prendere la forma che avevi immaginato.

Come è stata la tua esperienza? Raccontalo nei commenti qua sotto! E se ti è piaciuto questo articolo condividi il contenuto.

Vuoi integrare anche tu le tecniche avanzate che ti consentono di il tuo Business?

 

Lascia un commento