Google My Business in gelateria: lo stai usando (bene)?

AGGIORNAMENTO: GOOGLE SEGNALA LA TUA ATTIVITÀ COME “CHIUSA”?

Tutti abbiamo ben presente l’emergenza sanitaria che ci sta travolgendo da alcuni mesi. Anche Google.

Google era già abituato a mandare messaggi ai titolari delle schede GMB chiedendo di aggiornare gli orari di apertura, ad esempio, avvicinandosi al Natale o alle ferie estive.

Questa volta però possiamo dire che ha senza dubbio esagerato con lo scrupolo.

Riferendosi infatti alle norme sul lockdown, ha cominciato a segnare in automatico migliaia di attività come “chiuse”. Talvolta anche come “chiuse definitivamente”, evidentemente per un errore nella programmazione.

Contemporaneamente, ha inviato avvisi ai proprietari delle schede chiedendo di verificare ed eventualmente correggere i dati.

Chi non è abituato a controllare la propria scheda GMB né a leggere gli avvisi email di Google, quindi, si potrebbe essere ritrovato con una scheda che dichiara chiusa la sua attività, con i danni facilmente immaginabili.

Chi invece è abituato a controllare e aggiornare, non dovrebbe aver avuto problemi: bastava infatti entrare nella scheda e correggere le indicazioni automatiche di Google. 

Per una gelateria, cioè, bastava indicarla come “chiusa temporaneamente” durante il lockdown (anziché “chiusa definitivamente”); chi ha continuato a fare servizio di consegna vaschette a domicilio poteva invece segnare l’attività come “aperta” ma specificando negli aggiornamenti le nuove modalità del servizio.

In ogni caso, adesso che la chiusura obbligata è terminata e che probabilmente hai organizzato un nuovo orario, ti consiglio di andare subito a verificare e aggiornare lo status della tua scheda e gli orari di apertura che ci sono segnati.

 

***************

Google My Business in gelateria

 

Se non sai cos’è Google My Business, o magari lo sai ma non lo stai sfruttando al meglio, in realtà stai sprecando un’occasione preziosa.

Immagina che un potenziale cliente si trovi nella tua zona, che magari non conosce bene, e voglia cercare una gelateria. Che cosa farà? Ovviamente lo chiederà al proprio smartphone.

Forse farà una ricerca scritta, forse si limiterà ad attivare l’assistente virtuale e chiedere a voce (Siri o Google Assistant, tanto per intenderci: quello che si attiva dicendo “OK Google” da qualsiasi smartphone Android).

Il mezzo non è importante. L’importante è che chiederà a Google dov’è una gelateria vicina. Magari vorrà vedere anche le recensioni prima di entrare…

Tutto questo puoi gestirlo attraverso Google My Business in modo semplice e gratuito.

Non farlo vuol dire davvero sprecare occasioni preziose. Gestire Google My Business al meglio invece potrebbe fruttarti, nel tempo, un buon numero di nuovi clienti per la tua gelateria.

Ecco perché sono più che sicuro che vuoi sapere come approfittare al meglio di questa opportunità.

 

Cos’è Google My Business e come funziona

Google My Business è uno strumento online che Google mette a disposizione delle attività locali (proprio come la tua gelateria!). 

Permette di gestire il modo in cui la tua attività potrebbe uscire in alcune tipologie di ricerca degli utenti. In particolare, è collegato alle mappe (chiamate Google Maps) e alle recensioni di Google (chiamate Google Reviews). Utilizzando la scheda Google My Business, ad esempio, puoi…

Controllare che la tua attività sia presente e che sia segnalata nel punto giusto della mappa

Hai presente il simbolo che indica dove si trova una certa attività sulle mappe di Google? Spesso (anzi molto spesso) quello generato automaticamente da Google non è corretto, perché Google è molto preciso con il nome delle strade ma anche molto approssimativo con i numeri civici.

Tramite Google My Business puoi spostare questo simbolo sulle mappe e piazzarlo dove ti trovi davvero, dando un servizio prezioso a chi ti cerca.

Aggiungere descrizioni, orari, informazioni aggiuntive, modificare foto alla tua scheda…

Se hai una scheda Google My Business, questa verrà proposta al cliente che sta cercando una gelateria in zona. Se hai sistemato con cura i tuoi orari di apertura, le foto, la descrizione, i riferimenti al tuo sito web, potrai presentarti al meglio.

 

Ricevere le recensioni degli utenti e poter rispondere

Intanto voglio tranquillizzarti: su Google Review le recensioni sono molto più rare che su altre piattaforme (ad esempio TripAdvisor) e mediamente sono più equilibrate.

Se però rispondere nel modo giusto anche alle recensioni negative (e magari false!) rischia di essere un problema, leggi i miei consigli su come difendersi dalle recensioni negative

 

Vuoi integrare anche tu le tecniche avanzate che ti consentono di il tuo Business?

 

E se fossi già presente sulle Google Maps?

Sai di essere già su Google Maps, anche se non hai mai fatto nulla? Devi comunque accedere a Google My Business. Ti spiego perché:

  • Alcune attività non sono presenti su Google Maps; in questi casi è importante iscriversi a Google My Business per permettere ai potenziali clienti di trovarci.
  • Tantissime altre, però, sono presenti con schede automatiche: Google infatti prende le informazioni da elenchi pubblici e censisce tutte le attività di cui viene a conoscenza. Se la tua gelateria è fra queste, esiste già una scheda dedicata e magari i clienti la stanno già scrivendo e inviando recensioni. Solo che le informazioni sono sicuramente incomplete e molto probabilmente in parte errate, per cui rivendicare la scheda e sistemarla è ancora più importante!
 

 

Curare la propria presenza sul web a 360°

Google My Business è un importantissimo tassello della presenza sul web di una piccola attività come la gelateria, ma ovviamente non è il solo.

Su questo blog ho pubblicato diversi articoli per aiutare a migliorare la propria presenza sul web anche autonomamente; svariati parlano di Facebook (sul quale ho scritto anche un libro).

Se vuoi approfondire questo argomento, ti consiglio di partire da questo articolo sul Newsfeed Algorithm, ovvero il cuore del funzionamento di Facebook. 

L’articolo contiene alcuni suggerimenti per sfruttarlo a tuo vantaggio e si trova a questo indirizzo.

 

Primi passi con Google My Business

Per poter utilizzare Google My Business dovrai prima avere un tuo profilo utente e poi, partendo da quello, creare la scheda della tua attività (o rivendicarla, se è già esistente).

Se hai una catena con più punti vendita, ciascuno dovrà avere la propria scheda indipendente dalle altre.

Vediamo ora che cosa fare in pratica:

 

  • Entra sul sito https://www.google.com/intl/it_it/business/ (che trovi anche cercando “Google My Business” sul motore di ricerca).
  • Clicca sul tasto “Accedi” in alto a destra.
  • Per poter operare, avrai bisogno di accedere con un profilo Google: la cosa più semplice è utilizzare un indirizzo di posta elettronica creato su gmail.com (così come “profilo Google” il sistema prenderà in automatico quello associato all’indirizzo email. Se sei già loggato con Google, inoltre, non ti verrà neppure chiesto di inserirlo).

Adesso sei dentro al tuo profilo Google My Business! Da qui puoi aggiungere, rimuovere, modificare le diverse “sedi”, cioè le diverse schede dedicate a un singolo punto vendita. 

 

Procedi così:

  • Clicca su “aggiungi sede” e poi seleziona “aggiungi una sede singola”.
  • In alcuni casi potresti non vedere subito il pulsante. Se fatichi a trovarlo, verifica di trovarti davvero su “Gestisci Sedi” (il menù generale è sulla sinistra).
  • Adesso ti si apre una pagina dove puoi controllare se la scheda della tua tua attività esiste già. Se la trovi tramite ricerca, (e quindi esiste già) puoi seguire le istruzioni per rivendicarla e diventarne proprietario. Se invece non esiste, puoi cliccare su “Aggiungi la tua attività su Google” in fondo alla pagina.

I passi successivi sono molto intuitivi. Più che guidarti attraverso le schermate del tuo pc (che, vedrai, sono davvero molto semplici da seguire) voglio piuttosto darti dei consigli su come compilare la scheda.

 

Come compilare la scheda Google My Business

Ricordati che questa scheda sintetica sarà la prima cosa che il possibile cliente vedrà della tua attività; spesso deciderà già da qui se entrare nel tuo locale oppure se cercarne un altro, non arriverà neppure al tuo sito.

È importante quindi che la scheda sia attraente, sintetica e che al tempo stesso contenga tutte le informazioni necessarie.

In particolare, assicurati di compilare tutti i campi informativi, di pubblicare belle foto sia dell’esterno che degli interni della tua attività di lasciare sempre i riferimenti al proprio sito internet e il numero di telefono.

 

 

È tutto qui quello che c’è da sapere? Ovviamente no.

Queste sono solo le informazioni principali, che ti aiuteranno ad orientarti. Se vuoi approfondimenti sulle potenzialità della scheda GMB, sulla procedura per attivarla e sul modo in cui compilarla e gestirla, ti invito a scaricare il mio e-book gratuito.

Lo trovi a questo link: https://bit.ly/34J5iVV

 

Vuoi integrare anche tu le tecniche avanzate che ti consentono di il tuo Business?

Lascia un commento